Attico e superattico si accendono di nuova luce

Casa F
Ci troviamo in una zona residenziale di Roma nord, in un bell’appartamento composto da attico e superattico con un grande terrazzo affacciato sul verde.
Il cliente, oltre a voler inserire un paio di locali di servizio, chiedeva che venissero eliminate le pannellature in legno iperdecorato che soffocavano l’abitazione.

Spogliata di ogni orpello, la casa si è illuminata: questo ci ha suggerito di amplificare il senso di spazio lasciando correre lo sguardo fino al verde circostante.

I NOSTRI LAVORI!

L’attico: uno spazio polifunzionale con una scala-scultura

Siamo intervenute soprattutto sul piano attico, quasi interamente occupato dalla zona living. Abbiamo sottolineato la continuità tra i vari ambienti con un parquet in noce nazionale, posato anche al piano superiore. Le diverse funzioni di questo grande spazio sono suggerite da una libreria passante in cartongesso e da una quinta scorrevole a tutta altezza, nella stessa essenza del parquet, che all’occorrenza separa la cucina. Per pavimento e pareti di quest’ultima, e della veranda annessa, abbiamo scelto la resina. La scala che conduce al piano superiore è una vera e propria scultura, enfatizzata dai gradini in resina grigio antracite.

Il superattico: dei bagni da ripensare!

Al piano superiore abbiamo ripensato completamente il grande bagno, oppresso da muretti e piastrelle scure. Ne abbiamo poi aggiunto un altro ricavandolo dal pianerottolo, che era fin troppo ampio, e lo abbiamo unito alla zona notte padronale.

I vincoli spaziali ci hanno costretto a ricavare la doccia in uno spazio lungo e poco illuminato, così, per rendere più armonico l’insieme, abbiamo staccato la parete della doccia dal muro di fondo retroilluminandola.

PROGETTIAMO PERSONE FELICI

Vuoi sistemare la tua casa insieme a noi? Contattaci!

7 + 3 =